Le diverse varianti

Le varianti di mediazione

La mediazione è una procedura applicabile a quasi tutti i tipi di conflitto.

In generale, la tecnica applicata dal mediatore per facilitare le parti nella ricerca di una soluzione mutualmente accettata, è la medesima perqualsiasi tipo di conflitto.

Nella prassi, il mediatore applica tecniche specifiche a dipendenza del campo in cui il conflitto è sorto.

Per questo motivo, si distinguono i seguenti tipi di mediazione:

Mediazione famigliare

Mediazione familiare in caso di:

Consente ai coniugi di elaborare un accordo sulle conseguenze accessorie del divorzio, che corrisponda alle loro specifiche esigenze (attribuzione dell'appartamento coniugale, ammontare dei contributi alimentari e loro durata, rapporto con i figli, ecc.).La mediazione è applicabile anche per apportare modifiche agli accordi stipulati in precedenza e che richiedono un adeguamento alle mutate condizioni attuali.

Consente ai coniugi, che attraversano una fase di crisi, di ritrovare un dialogo costruttivo teso alla comprensione e soddisfazione dei bisogni reciproci. Le parti hanno la possibilità di trovare un accordo riguardo a questioni economiche e personali ricorrenti, così che essi possano fare confluire le energie nella ricerca dell'equilibrio di coppia.

Consente ai genitori e ai figli in conflitto tra loro per questioni di ogni natura (ereditarie, economiche, di relazione, ecc.) di parlarsi e farsi ascoltare in un ambiente protetto alla presenza del mediatore.Il mediatore, applicando le tecniche di mediazione, condurrà i colloqui in modo che essi rimangono nei limiti della buona educazione e del rispetto reciproco.In questo modo, le parti potranno concentrarsi sulla possibile soluzione del conflitto anziché, orientare le proprie energie a difendere strenuamente e spesso inutilmente le proprie posizioni.

Mediazione commerciale

Mediazione commerciale in caso di conflitti tra:

  • fornitori e distributori;
  • consumatori e aziende che forniscono/vendono servizi e/o prodotti;
  • costruttori, architetti e committenti;
  • venditori e compratori;
  • organi societari e azionisti;
  • medici e pazienti;
  • assicurazioni e assicurati;
  • banche e clienti;
  • datori di lavoro e lavoratori;
  • ecc.

Mediazione di vicinato

Mediazione di vicinato per i conflitti tra:

  • inquilini tra loro (rumore notturno, uso lavanderia, parcheggi, ecc.);
  • inquilini e amministrazione immobiliare e/o proprietario;
  • comproprietari di una proprietà per piani;
  • vicini di due immobili;
  • abitanti di un quartiere e la gerenza di un esercizio pubblico (ristorante, hôtel, discoteca, ecc.);

Mediazione Penale

  • reati contro l'onore (diffamazione, ingiurie, calunnia);
  • reati contro il patrimonio (furto, danneggiamento, appropriazione indebita, ecc.);
  • reati contro l'incolumità fisica e psichica;

La mediazione consente alla vittima, che lo desidera, di esprimere il malessere vissuto direttamente all'autore e a quest'ultimo, di assumere le proprie responsabilità rendendosi conto di persona del danno causato.

Vittima e autore hanno la possibilità di guardarsi in faccia in un ambiente protetto e alla presenza del mediatore, che garantirà uno svolgimento della mediazione nel rispetto reciproco.

La mediazione penale non ha lo scopo di impedire che la giustizia penale faccia il suo corso, soprattutto in caso di reati perseguibili d'ufficio.

In Svizzera la mediazione penale é prevista unicamnete nell'ambito del diritto penale minorile.

Gruppo di mediatori penali accreditati presso il Magistrato dei Minorenni dal 2008

Mediatrici Costa Carrara Valeria
Beatrice Duca
Cécile Jermini
Marianne Galli-Widmer
Maddalena Ermotti-Lepori
Machado - Zorilla Francesca
Mediatori Carlo Canonica
Andrea Pozzi